Allarme Vesuvio, vicino nuova eruzione

di del 23 agosto, 2015

Settantuno anni dopo il Vesuvio potrebbe tornare a eruttare. A lanciare l’allarme sono due vulcanologi italiani, Giuseppe Mastrolorenzo e Lucia Pappalardo che, in uno studio pubblicato su “Nature”, tornano a parlare della pericolosità del vulcano che domina il Golfo di Napoli. Secondo i due studiosi, una sacca magmatica ospitata in una caldera a una profondità di 10 chilometri tra il Vesuvio e i Campi Flegrei potrebbe risalire in superficie dando luogo a una eruzione.

A confermare le preoccupazioni c’è il fatto che tra tra il 2000 e il 2012, dicono gli esperti citati da Sky Tg24, il suolo si sarebbe sollevato di almeno 20-30 centimetri nell’area interessata. Il tutto accompagnato da una sequenza di micro terremoti, nuovi fumaroli e molteplici casi di bradisismo flegreo, un fenomeno vulcanico che consiste in un periodico abbassamento e innalzamento del livello del suolo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *