Congedo parentale, in vigore le nuove regole

di del 26 giugno, 2015

E’ in vigore il decreto legislativo sulla conciliazione dei tempi di vita e di lavoro che prevede nuove modalità e tempi per il congedo parentale.Salgono a 6 e 12 anni tetti per congedo retribuito e non – Il decreto, pubblicato in Gazzetta Ufficiale, prevede l’allungamento dei tempi di utilizzo del congedo parentale (mantenendo comunque il pacchetto a 6 mesi per la mamma, 11 mesi per la coppia) portando il tetto a 6 anni di età del bambino per il congedo retribuito al 30% (finora era a 3) e a 12 quello per quello non retribuito (finora era a 8).Si può trasformare il congedo parentale in part-time al 50% – Si prevede la possibilità di ‘trasformare’ il congedo parentale in part-time al 50% mentre si riduce da 15 a cinque giorni il tempo minimo per il preavviso al datore di lavoro rispetto al momento nel quale si intende iniziare il congedo. Incentivi per il telelavoro – Il decreto prevede anche la possibilità di estendere il periodo di congedo di maternità obbligatoria oltre i cinque mesi se il parto è molto prematuro e incentivi al telelavoro con la possibilità di escludere i lavoratori che lo fanno dal computo di limiti numerici previsti per l’applicazione di previsioni normative legate alla base occupazionale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *