DDL Concorrenza, protesta dei notai

di del 11 maggio, 2015

Si sono incontrati stamattina in piazza Eleonora, ad Oristano, per dare inizio alla battaglia contro il ddl Concorrenza. I notai provenienti da tutta la Sardegna, ma anche dalla penisola, dopo aver lasciato a casa giacca e cravatta hanno indossato la maglietta bianca con la scritta “non rottamare la tutela” per protestare contro il decreto di legge varato dal Governo che consente anche agli avvocati di stipulare atti di compravendita di immobili a uso non abitativo fino a un valore catastale di 100mila euro. “Il ddl Concorrenza pregiudica e stupra i diritti dei cittadini, che spenderanno di più e avranno in cambio meno garanzie” ha spiegato Gianluca Abbate, arrivato a Oristano da Rieti. “A Oristano siamo almeno in 500, il nostro dovere è quello di difendere i cittadini e lo faremo” così Massimo D’Ambrosio, notaio a Pescara che annuncia battaglia per bloccare il disegno di legge. La prossima tappa della protesta è prevista per il 20 maggio a Roma, con un flash mob tra Piazza di Spagna e i palazzi del Parlamento.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *