“Voci in preghiera. Per un ecumenismo spirituale”

Venerdì 3 luglio, a partire dalle ore 14:30, in Piazza San Pietro, si darà il via alla 38a Convocazione Nazionale del Rinnovamento nello Spirito Santo (RnS), che proseguirà sabato 4 luglio, allo Stadio Olimpico. Anche quest’anno, la Convocazione sarà impreziosita da un dono provvidenziale, la presenza di Papa Francesco, il quale, alle ore 18:00, parlerà all’intero Popolo di Dio presente in Piazza. Sì, “intero Popolo di Dio” giacché, con le parole del Presidente del RnS, Salvatore Martinez, assisteremo ad un «ecumenismo di popolo, di preghiera, per tutti quei nuovi martiri della Chiesa, senza distinzioni di riti e di storie, che affollano il nostro cuore e che nessuno deve dimenticare. Sarà una giornata di festa, alla quale parteciperanno vescovi ortodossi, cattolici, protestanti del grande movimento carismatico».

Francesca Fialdini al timone del concerto ecumenico. Sarà la conduttrice di “Uno Mattina” (Rai 1), Francesca Fialdini – che il 4 luglio sarà premiata, ad Alghero (SS), al “Grand Prix Corallo 2015” –, a presentare il concerto ecumenico, in Piazza S. Pietro, alle 16:15, prima dell’arrivo di Papa Francesco. Si esibiranno Andrea Bocelli, due cantanti di “Christian Music”, l’americano Don Moen e l’australiana Darlene Zschech. Inframmezzate saranno le testimonianze di alcuni delegati ecumenici, fra cui: Leonardo Sandri, Prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali; Kurt Kock, Presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione dell’Unità dei Cristiani; Giovanni Traettino, Pastore della Chiesa Evangelica della Riconciliazione (Caserta); il Card. Angelo Bagnasco, Presidente della Cei; Salvatore Martinez, Presidente del RnS.

Le “consegne” di Papa Francesco al RnS, nel 2014. Lo scorso anno, 52mila fedeli sono accorsi allo Stadio Olimpico, in occasione della 37° Convocazione del Rinnovamento, durante la quale, Papa Francesco lasciò dei moniti ben precisi, su cui è tessuta l’attuale Convocazione: «Mi aspetto da voi – ebbe a dire – che diate una testimonianza di ecumenismo spirituale con tutti quei fratelli e sorelle di altre Chiese e Comunità cristiane che credono in Gesù come Signore e Salvatore». E ancora: «Nei primi tempi si diceva che voi carismatici portavate sempre con voi una Bibbia, il Nuovo Testamento… Lo fate ancora oggi?». Ed ecco, quest’anno, un gesto: ogni partecipante avrà la Bibbia in mano e, a un certo punto, gli astanti l’alzeranno al cielo, per annunciare che Gesù ha vinto la morte, omaggio anche per i nuovi martiri, i quali offrono la vita per propagare la Salvezza, Cristo.

La forza della preghiera carismatica. Il Card. Léon-Joseph Suenens soleva affermare: «Il Rinnovamento Carismatico è per sua stessa natura ecumenico. Ricorda ai cristiani che lo Spirito è il soffio vitale della Chiesa, che la sua presenza attiva e potente è sempre operante nella misura della nostra fede, attesa e audacia». «La preghiera – ha asserito Salvatore Martinez, ad “Avvenire” – è l’anima indomita del RnS e del rinnovamento spirituale della causa ecumenica, quell’aspirazione all’unità per la quale, in terra, Cristo ha pregato e, in cielo, continua ad intercedere. Pregando, noi impariamo che l’unità non è il frutto della cordialità o della cooperazione umana, ma della conversione interiore». «È tempo – ha continuato Martinez – d’intensificare gli sforzi, d’incontrarci, di conoscerci, amarci, unirci umilmente, ancor più che in passato, per presentare una testimonianza dinamica dell’unità. In Piazza San Pietro si uniranno tante voci per un’unica preghiera».

La “Convocazione” raccontata dai media. Per chi non fosse lì, a Piazza S. Pietro, venerdì 3 luglio, sarà possibile seguire la Convocazione Nazionale del RnS, in diretta, su Tv2000 (ore 16:00 – 19:00) e Raiuno (ore 17:35 – 18:40). Radio Vaticana, per contro, trasmetterà la cronaca dell’udienza del Papa, a partire dalle 17:40. Invece, per quanto attiene a sabato 4 luglio, su Telepace, in diretta dallo Stadio Olimpico (09:30 – 12:00; 17:50 – 19:30).

Novità Editoriali del Rinnovamento nello Spirito Santo.
“Luce”, titolo della nuova produzione musicale, realizzata sotto la direzione artistica di Luciana Leone.
“Dal rancore al perdono”, libro redatto da Don Leoluca Pasqua, già esorcista ed educatore del Seminario di Palermo. Don Pasqua esplicita una riflessione sul rancore, sentimento negativo che coinvolge tutta la persona nella sua dimensione psicofisica.
“Il Rinnovamento serve alla Chiesa”, nuova proposta letteraria di Salvatore Martinez, che ripercorre la storia kerigmatica del Rinnovamento, a servizio della Chiesa. Il titolo nasce da un’espressione di Papa Francesco esplicitata durante il viaggio di ritorno dalla GMG di Rio, nel 2013.
“Beati voi”, libro scritto da Giuseppe D’Amore imperniato sulle Beatitudini, cammino tracciato da Gesù per la vita del discepolo.
“Guarigione e liberazione”, fatica letteraria di Adolfo Lippi, in cui l’autore dettaglia il ruolo della preghiera nel percorso di guarigione del cristiano.

L’invito di Salvatore Martinez è reso manifesto nell’intervista rilasciata a “Radio Onda Stereo”, il 23 giugno 2015, dal titolo: “Roma, 38a Convocazione. L’invito di Salvatore Martinez”, sezione “Cultura”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *