8° Pellegrinaggio per la Famiglia. Intervista a Salvatore Martinez

di del 11 settembre, 2015

In risposta al “protagonismo missionario” della Famiglia – rivendicato, in questi giorni, da Papa Francesco – secondo cui, oggi, essa «è deformata mediante potenti progetti contrari sostenuti da colonizzazioni ideologiche» -, domani, sabato 12 settembre 2015, la grande famiglia carismatica cattolica del Rinnovamento nello Spirito Santo (RnS) s’incontrerà, a Pompei, per l’annuale Pellegrinaggio Nazionale delle Famiglie per la Famiglia, giunto all’ottava edizione. Il tema scelto quest’anno è: «“Non c’è amore più grande” (Gv 15,13). Famiglia: vocazione, comunione e missione». Per l’occasione, abbiamo intervistato il Presidente del RnS, Salvatore Martinez.

La famiglia è in cammino, in cammino con la preghiera, perché pare sia l’unica “arma” che echeggi al mondo la verità irrefragabile di Dio: «Maschio e femmina li creò» (Gen 1,27). Per contro, nel mondo, ci sono famiglie divise, divorzi, bambini che – talvolta – ignorano il padre e la madre biologici, e, non di minore rilevanza, politiche volte a “legalizzare” unioni cristianamente infeconde e innaturali. In questo assetto – e in vista del prossimo Sinodo sulla Famiglia – cosa intende proporre il Rinnovamento nello Spirito Santo mediante l’8° Pellegrinaggio Nazionale delle Famiglie per la Famiglia?

Viviamo in una società che si muove con molto affanno e senza un passo a misura di famiglia. Stiamo consegnando ai nostri figli una società senza memoria e senza sogni. Noi crediamo che la vera soluzione sia un’umile e convinta conversione dei cuori, delle menti e delle volontà al nostro Signore Gesù. Perché questo accada non conosciamo arma migliore che la preghiera e la forza dell’unità nel nome di Gesù! La nostra fede non è per “protestare”, ma per “proporre” modelli di vita buona. Per questo ritorniamo a Pompei e ci facciamo ancora una volta pellegrini sulle orme della nostra fede. Pregheremo insieme i “sette misteri” del Rosario della Famiglia, una selezione dei 20 Misteri canonici, portando nel cuore la grande speranza del riscatto spirituale e sociale della famiglia.

A dispetto delle svariate ideologie fino ad oggi esplicitate, Papa Francesco, in una recente Udienza in Piazza San Pietro, con uno sguardo alquanto sociologico e socio-politico, ha asserito: «Immaginiamo che il timone della storia (della società, dell’economia, della politica) venga consegnato – finalmente! – all’alleanza dell’uomo e della donna…». Continuo l’interrogativo, immaginando che convenga appieno: cosa cambierebbe questo “grande amore” (riprendendo il tema del Pellegrinaggio, ndr)?

“Non c’è amore più grande!” (cf Gv 15,13). Questa verità di Gesù, da Lui pronunciata nell’intimità del Cenacolo alla vigilia della sua Passione, ben si applica alla famiglia, alla sua vita e al suo destino. Nelle nostre case facciamo ogni giorno esperienza dell’unicità dell’Amore di Dio: niente più di Lui; niente senza di Lui! Niente di più vero, grande, forte del Suo amore, da cui ogni altro amore umano discende, ci è dato di potere testimoniare agli uomini del nostro tempo, alle famiglie in special modo che, senza Gesù, vedono l’amore morire irrimediabilmente ogni giorno. La famiglia cristiana è sempre un «tesoro in vasi di creta» (2 Cor 4, 7a). Un “tesoro” le cui ricchezze vanno responsabilmente accolte, esplorate, custodite, investite. Solo così le famiglie saranno testimonianza e seme di speranza nella società.

L’8° Pellegrinaggio Nazionale delle Famiglie sarà anche un tempo d’intercessione per la Veglia di Preghiera organizzata dalla CEI, in Piazza San Pietro, il 3 ottobre. Il Rinnovamento nello Spirito ufficerà l’evento?

Certamente. L’VIII Pellegrinaggio delle Famiglie per la Famiglia in programma il 12 settembre tra Scafati e Pompei sarà l’inizio di una “mobilitazione di preghiera” che proseguirà, alla vigilia dell’apertura del Sinodo, nella Veglia del 3 ottobre in piazza San Pietro. Il Rinnovamento nello Spirito Santo sarà presente insieme alle altre associazioni e movimenti per rispondere all’appello dei vescovi italiani lanciato nel giugno scorso a ritrovarsi in preghiera per “far vedere la bellezza della famiglia che è in Italia, in unità”. Come lo scorso anno, con il VII Pellegrinaggio che si svolse a Pompei il 13 settembre 2014, volemmo riservare una speciale attenzione al Sinodo straordinario per la Famiglia dell’ottobre 2014, così anche quest’anno, alla vigilia del Sinodo ordinario, vogliamo offrire il nostro Pellegrinaggio come segno di preghiera per la riuscita dei lavori e per i Padri sinodali che da tutto il mondo parteciperanno al prossimo Sinodo.

Come da tradizione, l’VIII Pellegrinaggio Nazionale delle Famiglie per la Famiglia è promosso dal Rinnovamento nello Spirito Santo, in collaborazione con la Prelatura Pontificia di Pompei, con il Pontificio Consiglio per la Famiglia, con l’Ufficio Nazionale per la Pastorale della Famiglia della CEI, con il Forum delle Associazioni Familiari e con i Comuni di Pompei e di Scafati.

L’appuntamento, dunque, è alle ore 14:00, presso l’area mercatale di Scafati e si concluderà con la Celebrazione Eucaristica, presieduta da Mons. Fabio Fabene, Sottosegretario del Sinodo dei Vescovi, in diretta su Tv2000, a partire dalle ore 19:00.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *