Cagliari, maxi sequestro di cocaina

di del 20 maggio, 2015

(ANSA) – CAGLIARI, 20 MAG – Nascondeva nella sua auto sette chilogrammi di cocaina, in panetti ricoperti di caffè e senape per eludere il controllo dei cani antidroga. Arrestato dai carabinieri di Cagliari, Giuseppe Scalzi, di 62 anni, di Valmadrera (Lecco). È accusato di detenzione e spaccio, ma secondo i militari farebbe parte di un’ampia organizzazione criminale specializzata nel traffico di droga. L’uomo è stato fermato alla periferia di Cagliari su una Mercedes A. Arrivava da Olbia dove era sceso da un traghetto proveniente da Genova. Durante il controllo il 62enne, manovale disoccupato (percepiva anche un assegno mensile di 300 euro dal Comune di residenza), è apparso nervoso tanto che i carabinieri hanno deciso di approfondire l’ispezione. L’auto è stata smontata in una officina. In un vano ricavato nel gruppo ottico posteriore sono stati trovati cinque involucri che contenevano complessivamente sette kg di cocaina purissima. Per eludere l’eventuale controllo con i cani antidroga i panetti erano stati infilati all’intero di una specie di busta di plastica sotto vuoto, ricoperta di caffè e senape. Su ogni panetto, prima volta che emerge questo particolare, era impresso il simbolo like del noto social network Facebook. Immessa sul mercato avrebbe fatto finire nelle tasche degli spacciatori circa 800 mila euro. I carabinieri hanno perquisito anche l’abitazione del manovale Valmadrera dove sono stati trovati ottomila euro in contanti, una pistola clandestina completa di due caricatori, di cui uno con 13 cartucce, con matricola cancellata e altre 43 cartucce. La droga, secondo gli investigatori, era destinata al mercato cagliaritano. Sono in corso le indagini per individuare i fornitori e i destinatari del carico. (ANSA).

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *