“Famiglia: vocazioni e sfide”. L’idea di Padre Antonio Spadaro

Si terrà domani, sabato 12 settembre, alle ore 18:00, presso la sede de “La Civiltà Cattolica”, la tavola rotonda dal tema: “Famiglia: vocazioni e sfide”. Tra i relatori, il Presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia, Mons. Vincenzo Paglia e il moderatore – nonché direttore della Rivista – Padre Antonio Spadaro, il quale, stamani, in un’intervista a Radio Vaticana, ha affermato: «La famiglia è un po’ lo specchio della vita. Un grande autore cristiano, Chesterton, ha scritto: “La famiglia è bella perché non è armoniosa”, cioè è sana perché contiene discrepanze e diversità. Questo significa che è molto ricca e che costituisce una vocazione per l’essere umano, ma anche una grande sfida».

L’incontro avviene a pochi giorni dalla pubblicazione di un libro, “Famiglia ospedale da campo”, un volume che raccoglie i contributi de “La Civiltà Cattolica” sulla famiglia. A tal riguardo, Padre Spadaro ha esplicato: «Il nostro volume serve come materia per camminare insieme, come il significato della parola “sinodo”». Quanto al titolo – e, più specificamente, all’espressione “ospedale da campo” –, ha spiegato: «Le riflessioni che proponiamo hanno in comune una visione, una visione della teologia che è espressione di una Chiesa, come dice Papa Francesco, “ospedale da campo”: cioè, che vive la sua missione di salvezza e di guarigione del mondo».

Attinente all’Anno Giubilare voluto dal Pontefice, Padre Antonio Spadaro ha chiarito che «la misericordia è la parola chiave del pontificato di Papa Francesco; quindi, confrontarsi sul tema della famiglia e del matrimonio significa affrontare certamente questo grande tema della misericordia, capire qual è il compito della Chiesa oggi».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *