Il divorzio breve è legge

di del 23 aprile, 2015

Dopo battaglie, ostracismi, rinvii, si accorciano i tempi per chi vorrà porre fine al proprio matrimonio. L’Italia, grazie al voto alla Camera nel quale si è registrato un forte consenso (398 sì, 28 no e 6 astenuti) ha il suo divorzio breve. Il che significa che non saranno più necessari 3 anni per dirsi addio, come previsto dalla riforma della legge Fortuna-Baslini, ma solo 6 mesi, se la separazione è consensuale, e al massimo un anno se si decide di ricorrere al giudice. “Un altro impegno mantenuto. Avanti, è la volta buona”, scrive il premier Matteo Renzi in un tweet. Soddisfazione per i due relatori del ddl, Luca D’Alessandro (Fi) e Alessia Morani (Pd)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *