Isis, in vendita due ostaggi

di del 10 settembre, 2015

L’Isis è uscito alla scoperto con un nuovo tipo di messaggio nell’ambito della sua strategia del terrore mediatico. Con inserzioni pubblicitarie sulla sua rivista “Dabiq”, lo Stato islamico ha messo “in vendita” un ostaggio norvegese e uno cinese alludendo alla possibilità di ucciderli qualora nessuno paghi il riscatto: quella pubblicizzata è infatti “un’offerta a tempo limitato”. Nella penultima e terz’ultima pagina di un numero della rivista pubblicato mercoledì, l’Isis pubblicizza in inglese un “prigioniero norvegese in vendita” con un “for sale” riservato anche al cinese. Quattro foto segnaletiche di due uomini in tuta gialla sovrastano la scritta: “è stato abbandonato dal suo governo, che non ha fatto del proprio meglio per comprare la sua libertà. Chiunque voglia pagare il riscatto per il suo rilascio e trasferimento può contattare” un numero che inizia con +96 (un prefisso che il sito “fakenumber.org” considera “falso”).

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *