L’Italicum è legge

di del 5 maggio, 2015

Sì definitivo dell’Aula della Camera alla legge elettorale. L’Aula di Montecitorio ha approvato, in via definitiva e con scrutinio segreto chiesto da FI e Lega, il testo dell’Italicum. I sì sono stati 334, i no 61, 4 gli astenuti.

Soddisfazione dal governo – “Missione compiuta. Il governo ha mantenuto l’impegno. Abbiamo promesso, abbiamo mantenuto” ha detto il ministro delle Riforme Maria Elena Boschi ai cronisti dopo l’approvazione.
Le opposizioni non hanno partecipato al voto, lasciando l’Aula durante le dichiarazioni dell’esponente Pd Guerini. I voti contrari sono dunque imputabili in buona parte alla minoranza interna del Pd contaria alla legge. Il governo aveva superato la settimana scorsa tre voti di fiducia sulla riforma elettorale con 352 sì la prima volta, 350 la seconda e 342 la terza (con affluenza decrescente). Nel Pd fino a 38 deputati non avevano partecipato agli scrutini in segno di dissenso.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *