Nuovo sisma in Nepal, 59 morti

di del 12 maggio, 2015

Sale a 59 morti il bilancio del sisma che ha colpito il Nepal: 42 le vittime nel Paese, riferiscono le autorità, mentre sono 17 le vittime in India, afferma il ministero dell’Interno citato dall’agenzia Pti.
l’epicentro, secondo l’Usgs, è stato localizzato alle falde dell’Everest, a circa 83 km a est della capitale Kathmandu. La scossa arriva a meno di 20 giorni dal terremoto che ha devastato il Paese, il 25 aprile scorso, causando almeno 8.200 morti e 17.866 feriti in un bilancio drammaticamente ancora parziale. La scossa odierna ha scatenato il panico a Khatmandu, dove in molti sono scesi nelle strade. E’ di almeno 4 morti il bilancio del crollo di un edificio a Chautara. A Chautara sono “diversi gli edifici crollati”, ha riferito Paul Dillon, portavoce dell’Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim). I team di soccorso “sono al lavoro”. Chautara si era trasformata in ‘base’ per gli aiuti umanitari dopo il sisma del 25 aprile. Decine i volontari stranieri presenti. Alcuni edifici sono crollati in un mercato di Kathmandu. Lo ha riferito una fonte del governo alla tv indiana Cnn Ibn. Squadre di vigili del fuoco e di soccorritori sono stati inviati sul posto. Al momento non si hanno ancora notizie di eventuali vittime dei crolli che sono avvenuti nella zona di Naya Bazar. L’aeroporto internazionale di Kathmandu è stato chiuso temporaneamente per precauzione. Decine di viaggiatori sono attualmente bloccati nello scalo. Sono 12 le persone estratte vive dalla macerie in Nepal: nove a Dholaka (regione dell’Everest) e tre a Kathmandu. Lo riferisce il Centro nazionale per le operazioni di emergenza (Neoc) in un tweet.

Fonte: Ansa

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *