Omicidio studente Orune, svolta nelle indagini

di del 19 giugno, 2015

– Svolta nelle indagini sullo studente ucciso a Orune. A 40 giorni dall’omicidio di Gianluca Monni, lo studente di 19 anni freddato a fucilate la mattina dello scorso 8 maggio mentre era in attesa del bus per andare a scuola a Nuoro, sono indagati due giovani. Si tratta di un 17enne di Nule e di un suo cugino 24enne che vive in un’abitazione rurale nelle campagne di Ozieri. Le case dei due sospettati fin dalla prima ora sono state perquisite ieri dai carabinieri su disposizione dei magistrati delle Procure di Nuoro e dei Minori di Sassari. Durante l’operazione gli investigatori hanno sequestrato computer e altro materiale informatico. Fin dall’inizio le indagini si erano dirette su una pista investigativa che conduceva a Nule. Resta ancora un giallo invece la sorte di Stefano Masala, il giovane sparito la sera prima del delitto la cui scomparsa sarebbe legata alla spietata esecuzione di Gianluca Monni.

Fonte: Ansa

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *