Esplosione fabbrica in Cina, 12 arresti

di del 27 agosto, 2015

La polizia cinese ha arrestato 12 persone in relazione alle esplosioni che ha Tianjin hanno ucciso 139 persone e devastato l’area del porto, riporta oggi l’agenzia di stampa Nuova Cina citando il Ministero della Sicurezza pubblica. Tra gli arrestati anche il presidente della Tianjin International Ruihai Logistics, Yu Xuewei, il vice presidente Dong Shexuan e tre vicedirettori generali.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *