Elezioni regionali, accordo fatto tra Lega e Fi

di del 2 aprile, 2015

Silvio Berlusconi e Matteo Salvini hanno chiuso l’accordo sulle Regionali”. Alla fine il cavaliere e il leader del carroccio hanno trovato l’intesa, nonostante i mal di pancia all’interno di entrambi i partiti. E il “sacrificio” chiesto alla Lega in Liguria, dove il candidato del carroccio lascerà il posto a Giovanni Toti. Ma l’obiettivo è vincere e “se gli alleati ci chiedono di fare un passo indietro per vincere lo facciamo”, ha detto senza giri di parole Salvini che punta a “raddoppiare” i voti presi lo scorso anno. Dunque Forza Italia, recita un comunicato degli azzurri, “sosterrà il presidente uscente Luca Zaia in Veneto e la Lega Toti in Liguria”. Niente liste per il carroccio in Campania. L’intesa per correre insieme alle prossime elezioni regionali era praticamente chiusa da giorni. Ma non senza malumori da entrambe le parti. Già perché se dentro Forza Italia continuano a volare gli stracci, anche tra le file dei leghisti il malumore per l’accordo con gli azzurri è evidente. L’impasse era proprio nella decisione di cambiare cavallo in corsa in Liguria dove il vicesegretario dei lumbard Edoardo Rixi deve cedere il posto a Giovanni Toti. Una decisione che Salvini ha motivato come un “sacrificio” per la vittoria. A palazzo Grazioli infatti la linea di Silvio Berlusconi non è mai cambiata: la bozza di accordo raggiunto prevedeva che in Liguria corresse un candidato azzurro. L’alternativa per gli azzurri era nessun accordo. Di regionali ma soprattutto del dopo elezioni amministrative l’ex capo del governo ne ha discusso in un pranzo a palazzo Grazioli con Denis Verdini. Con il senatore Fi erano presenti anche Gianni Letta, Fedele Confalonieri e Niccolò Ghedini.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *