Sconti fiscali, revisione ogni 5 anni

di del 4 settembre, 2015

Gli ”sconti” fiscali, le cosiddette tax expenditure, dovranno essere confermati, modificati o cancellati a cinque anni dalla loro introduzione. E’ questa una delle modifiche previste dalla bozza dello schema di decreto legislativo sulle ”spese fiscali” che sarà domani, 4 settembre, al Cdm e che, comunque, accoglie solo in parte le indicazioni dei pareri parlamentari.

Il provvedimento, che fissa anche i criteri di coordinamento con le procedure di bilancio per il monitoraggio degli incassi dell’evasione fiscale, non accoglie ad esempio la richiesta della commissione finanze della Camera che puntava a ‘vincolare’ una quota fissa delle entrate fiscali dovute alla lotta all’evasione per destinarla al Fondo per la riduzione della pressione fiscale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *