Niente folla da stadi, niente grida dei fan. Il One World Together at Home, l’evento musicale organizzato da Lady Gaga per ringraziare e sostenere gli operatori sanitari in prima linea contro la pandemia di Covid-19, è stato uno spettacolo sobrio ma che ha urlato forte per i suoi contenuti. Costretti a casa per evitare i rischi di un contagio, circa settanta artisti da tutto il mondo hanno espresso la propria solidarietà all’Organizzazione Mondiale della Sanità e a chiunque è costretto invece a ‘non stare a casa’ rischiando la propria vita. Senza risparmiare gratitudine a medici, infermieri, ricercatori, volontari, e di tutti gli operatori dei servizi ritenuti essenziali, One World Together ha rivolto il proprio cuore anche all’Italia, il primo paese al di fuori della Cina ad essere testimone degli effetti disastrosi del Covid-19.

Fonte: Ansa

Leave a Comment