Nato come trapper di periferia, Achille Lauro, pseudonimo di Lauro De Marinis, è passato al mondo della musica urban per poi approdare a Sanremo come un’icona rockstar e glam, indossando i panni, tra gli altri, di David Bowie, San Francesco d’Assisi, Mina, fino ad arrivare alla regina Elisabetta I e alla personificazione di una nuova Libertà che guida il popolo. Non solo cantautore, rap, punk, rock e hip hop, e produttore , ma soprattutto performer. A 31 anni è già ritenuto icona di stile, tanto da diventare il protagonista di un’antologia su di lui, tra musica, arte, moda, teatro. Il volume ‘Achille Lauro’, edito da 24 ORE Cultura in uscita domani 23 settembre e presentato oggi, è un portfolio di immagini iconiche, provocatorie, candide e sorprendenti, tratte dal suo archivio . Realizzato in stretta collaborazione con l’artista, il libro ne celebra la figura analizzando il suo stile, i video e le performance, fino ai provocatori ‘quadri’ portati in scena nell’ultimo Festival di Sanremo. Ci sono disegni appositamente realizzati dallo stesso Lauro, testimonianze e aneddoti raccontati da figure vicine all’artista, completati dai saggi dello storico della moda Matteo Guarnaccia, dello stylist Nick Cerioni, del music manager Angelo Calculli e della social media manager Francesca Limardo, insieme alle fotografie di Leandro Manuel Emede, Luca D’Amelio, Daniele Cambria, Cosimo Buccolieri e Marco Falcetta. Il libro è disponibile da domani nelle librerie e online. Per la speciale edizione a cofanetto, limitata, firmata e autografata, al prezzo di 250 euro, occorre contattare direttamente l’editore 

Fonte: Ansa

Lascia un commento